IL FUTURO È ADESSO – Immagina

La storia di un anziano ed eccentrico aviatore e della sua nuova vicina di casa, una bambina cui la madre impone una rigida disciplina per farla entrare, da grande, nella prestigiosa Accademia Werth. L’incontro tra i due è segnato dai racconti dell’uomo sulla sua conoscenza con un Piccolo Principe giunto sulla Terra dopo un lungo viaggio tra gli asteroidi, e di un meraviglioso viaggio attraverso l’immaginazione…
IL PICCOLO PRINCIPE di Mark Osborne (2015).

Il film d’animazione Il piccolo principe, che non volevo vedere perché non mi attraeva come stile (un misto di computer grafica e stop-motion), oltre ad avermi addomesticata piano piano,  mi ha fatto riflettere sulla parola “immaginare”, capacità che sembra diminuire con il passare degli anni.
L’immaginazione è una prerogativa dei bambini, che potrebbero ricordarci ciò che abbiamo dimenticato.
L’immaginazione per i bambini nasce dalla loro fantasia, è un’attività spontanea, non è un lavoro o una terapia. 

Così dovrebbe essere per noi. Dovremo recuperare questa caratteristica che avevamo da piccoli per creare nuovi mondi, attingere in modo del tutto inconsapevole ad una saggezza che custodiamo nel profondo.
Chiudere gli occhi e lasciare che le immagini compaiano nel nostro campo visivo sarà come ricevere un messaggio, una indicazione, una pista da seguire.

Il significato fa derivare “immaginazione” dal latino “imago“, nella quale è contenuta la parola “MAGO”: il mago, esotericamente, è colui che plasma la materia attraverso il fuoco e che quindi usa la sua immaginazione per formulare quei pensieri che lo portano ad avere delle idee, che a loro volta, riprenderanno forma nella materia.

Dal sito Visione Alchemica

Allenare l’immaginazione è come praticare uno sport: più gli dedichi tempo e attenzione e più riuscirai ad avere  un maggiore  controllo su tale disciplina; è lo strumento più potente che hai a disposizione per creare consapevolmente la vita che vuoi e la tua realtà quotidiana.

 

2 risposte

  1. Stefania ha detto:

    Wow! Sono parole che accendono l’entusiasmo, almeno in me. Quando ero piccola l’immaginazione mi ha fatto molta compagnia e le sono rimasta affezionata come ad un’amica speciale. Ora, leggendo e guardando il trailer del filmato, le emozioni legate ai miei ricordi si sono mescolate alle nuove, facendo nascere bellissime sensazioni e risvegliando questa amica speciale! Chissà in che viaggio mi porterà ora che son grande. Grazie per questa porente ventata di saggezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.