Il tuo benessere inizia dalla casa

Prenderci cura dell”ambiente circostante significa prenderci cura di noi stessi.

Cit. Feng Shui

Il sole e l’ossigeno fanno bene non solo al nostro corpo, ma anche alla nostra casa.
Perciò cerchiamo di far diventare una salutare abitudine quotidiana quella di arieggiare le stanze in cui viviamo.
Ho trovato interessanti e utili suggerimenti sull’argomento in questo sito.

Sole e ossigeno fanno bene anche al nostro cervello.
Quando va in tilt è ottimo e salutare fare due passi all’aria aperta.
E se c’è il sole e uno spazio verde ancora meglio!

Tornando alla casa, ricordate cosa dice il Feng Shui
Una casa che manca di armonia sarà un ostacolo al nostro successo, alla nostra vita personale e anche alla nostra salute.
La vita frenetica e di corsa fa sì che spesso si accumuli disordine in alcuni spazi della casa o in tutta la casa. Cosa fare?
Per migliorare l’armonia della casa è importante “rimettere ogni cosa al proprio posto”.
Riordinare fuori di noi aiuta a riordinare anche dentro di noi, portando armonia, chiarezza e permettendoci così di vedere le situazioni da un’altra prospettiva!
Provate, quando siete confusi, a mettere in ordine anche solo gli oggetti della scrivania o del piano cucina: se non avete tempo per fare ordine è sufficiente anche solo metterli dritti e ordinati, come nella foto sotto. Provate!

Spesso accumuliamo oggetti che non ci servono più, o che abbiamo acquistato pensando che ci servissero (ricordate il potere del colore nel marketing visivo?) e ci troviamo con oggettistica o capi di abbigliamento che non usiamo da anni.
Donare in beneficenza o regalare, se proprio non è da buttare, ciò che non ci serve più, aiuta a fare spazio e, se facciamo spazio, sicuramente qualcosa di nuovo può entrare nella nostra vita.
Prenderci cura dell’ambiente in cui viviamo, mettendo in ordine e facendo sparire oggetti rotti o inutilizzati, può sicuramente aiutare a sbloccare una situazione di stallo in cui ci troviamo da tempo.
Questo è anche un modo per prenderci cura di noi stessi.

Nella rete delle biblioteche trovate la prima edizione del libro di Karen Kingston degli anni ’90 “Creare l’armonia del proprio ambiente: i segreti dell’arte orientale del feng shui”. Con questo libro mi si è aperto un nuovo mondo e sono entrata in contatto con il feng shui per la prima volta.
L’edizione più recente e aggiornata di questo testo è “Feng Shui e Space Clearing”.

Nelle nostre case si accumula una enorme quantità di oggetti inutili: ricordi di un passato non sempre piacevole, pezzi di una vita che un tempo ci apparteneva e che oggi ci disturba.
È provato che il disordine materiale influenza il benessere mentale.
Abituarsi a fare pulizia, a liberarsi di tutto ciò che è diventato inutile, è un modo per fare ordine anche nella nostra mente, per vivere in modo più leggero e salutare.
Scopri come fare con Karen Kingston, una delle prime a diffondere il Feng Shui in Occidente, nonchè una delle massime esperte di Feng Shui a livello mondiale.

Nella rete delle biblioteche e in libreria si trova anche “Space Clearing” di Lillian Too, che offre preziosi consigli se pensate di dover liberare un po’ di spazio.

Qualsiasi ambiente diventa più invitante quando emana felicità e tranquillità: non ci piacerà soltanto l’aspetto della stanza, ma anche quanto meravigliosamente bene ci fa sentire.
Lo Space Clearing è l’arte di eliminare il disordine e il superfluo dalla propria casa e quindi dalla propria vita.
Molti psicologi hanno dimostrato che un esercizio semplice, come mettere ordine in un cassetto, aiuta a tenere lontane ansia e depressione.
Spesso ci troviamo a convivere, in casa come in ufficio, con una quantità di cianfrusaglie e oggetti inutili che crea un ristagno di energia negativa nell’ambiente in cui viviamo e, di conseguenza, nelle nostre relazioni e nel lavoro.
Tutto ciò che in casa è causa di angoscia, stress, preoccupazione, ricordi infelici o, semplicemente, irritazione, è spazzatura e va eliminato. Infatti, il disordine della casa è lo specchio del disordine energetico che ci affligge in certi periodi.

Per risolvere a monte il problema dell’accumulo di cose inutili è necessario prestare grande attenzione a quando si acquista qualcosa, esercitando il potere del consumatore consapevole, che sa cosa vuole e non è in balia di desideri indotti, che fanno leva sulle emozioni compulsive.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.