IL FUTURO È ADESSO – Agisci!

I Am Greta – Una forza della natura è il documentario dedicato a Greta Thunberg, la giovane attivista svedese che dal nulla, iniziando a protestare ogni venerdì di fronte alla sede del Parlamento di Stoccolma, è rapidamente diventata il volto e l’icona globale di chiunque lotti contro il cambiamento climatico, ispirando il movimento dei #FridaysForFuture che ha manifestato nelle piazze e nelle strade delle principali città del pianeta.

Il trailer del documentario, disponibile in streaming su Prime Video.

Nel documentario, presentato alla 77esima Mostra di Venezia e al Toronto International Film Festival, il regista Nathan Grossman racconta la storia di Greta da vicino, dal primo sciopero per il clima nell’agosto 2018 davanti al Parlamento svedese, quando aveva 15 anni, al suo impatto globale con i Fridays For Future, all’incredibile viaggio in barca a vela verso New York per presenziare al Summit sul clima dell’Onu

Il regista Nahatan Grosmann

“Il mio film racconta piuttosto cosa stanno facendo le nuove generazioni, che sono quelle che dovranno vivere in quel futuro incerto, e cosa significa avere quella consapevolezza, in un mondo che non reagisce.
È un film sugli effetti psicologici del cambiamento climatico e non sui dettagli scientifici e le statistiche. Diciamo che quello che mi interessava era mostrare il mondo per come appare agli occhi di Greta.” (da Un anno con Greta Thunberg. Intervista a Nathan Grossman – LifeGate)

Ho visto il film e mi è piaciuto molto.
Inizialmente pensavo che Greta recitasse, ma poi ho notato la grande dote del regista di essere totalmente invisibile, tanto che ho pensato che fosse stata una persona di famiglia a fare le riprese.
Dopo la visione ho fatto una full immersion in biblioteca per documentarmi e sono emersa con una realtà che non si può più nascondere.

Abbandonare questa società della crescita eterna, che ci ha dato tanto e ha elevato tanta parte della popolazione mondiale dalla povertà e dalla miseria, è più facile a dirsi che a farsi.
Siamo ancora inebriati dalla favola del successo che ci ha portati dalla fame e dall’indigenza ad atterrare sulla luna, all’intrattenimento 24 ore su 24 e alle residenze per gli anziani in luoghi di villeggiatura.
Nel giro di tre generazioni siamo passati dall’essere vulnerabili all’essere immortali, e a tratti ci atteggiamo con arroganza e scarsa lungimiranza come se fossimo spiaggiati su un’isola deserta, ben lontani da ogni rotta immaginabile, con le provviste di un anno che ingurgitiamo nella prima settimana… 
E quello che facciamo o non facciamo adesso, io e la mia generazione non potremo correggerlo in futuro.” (da La nostra casa è in fiamme)

Il libro scritto da Greta e dalla sua famiglia, racconta la storia della giovane svedese, di come si è avvicinata fin da piccolissima alla causa ambientalista e del percorso che l’ha portata a fare il primo sciopero il 20 agosto 2018. 
Ci serve una mentalità completamente nuova. Il sistema politico che avete creato è tutto incentrato sulla concorrenza. Dobbiamo smettere di competere gli uni contri gli altri. Dobbiamo iniziare a cooperare e a condividere in maniera equa le risorse che restano sul pianeta.” (da: Nessuno è troppo piccolo per fare la differenza)

Il secondo libro di Greta Thunberg, Nessuno è troppo piccolo per fare la differenza  raccoglie i suoi discorsi più importanti, a partire dal suo primo intervento pubblico in occasione della Marcia per il Clima di Stoccolma dell’8 settembre 2018 fino ad arrivare al discorso all’evento globale FridaysForFuture di Vienna del 31 maggio 2019.
Per queste occasioni è lei stessa a scrivere i suoi discorsi, facendosi confermare da scienziati e ricercatori solo i dati relativi al cambiamento climatico.

E poi ho trovato un libro semplice, completo, essenziale, illuminante: da leggere, da tenere in casa, da regalare, scritto dalla giornalista Valentina Giannella.

Questo libro è uno strumento per capire, con l’aiuto della scienza, cosa sta accadendo al nostro pianeta e chi è Greta Thunberg, la ragazza che da sola ha portato in piazza quasi due milioni di coetanei un venerdì mattina, da Sydney a San Francisco, diventando un punto di riferimento, d’ispirazione e identità di una nuova generazione.
Questo libro è un ritratto scientificamente accurato, ma accessibile, per tutti quelli che vogliono conoscere i fondamenti su cui si basa il severo monito di Greta, dei ragazzi, degli scienziati.
Racchiude le informazioni essenziali per reagire allo scetticismo generale, con preparazione e determinazione, seguendo i valori che guidano la nuova Green Nation: scienza, giustizia e impegno. 

La scrittrice e giornalista Valentina Giannella

“Il libro nasce proprio dal bisogno di costruire una base di conoscenza sul cambiamento climatico e lo sviluppo sostenibile che sia scientificamente accurata (mi sono basata su IPCC, European Environmental Agency e Nasa reports). (…)
Un capitolo alla volta, anche grazie alle bellissime illustrazioni di Manuela Marazzi, abbiamo allineato i tasselli del puzzle, il glossario che è alla base del linguaggio di questa nuova generazione, i siti autorevoli per continuare ad aggiornarsi, senza inciampare nel rumore si fondo e nel negazionismo strisciante.” (da Emergenza clima: 5 motivi scientifici per ascoltare Greta Thunberg – IO DONNA)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.