LaureatInLuce di Bolzano Vicentino

Nel 2017 il progetto LaureatInLuce è stato proposto e accolto con entusiasmo dall’Assessorato alla Cultura di Bolzano Vicentino, nella persona dell’assessore Marilisà Pettinà: a dicembre è partito il “reclutamento” tramite volantini, locandine e articoli sui giornali.

Il Giornale di Vicenza 30/12/2017

Abbiamo incontrato una decina di laureati presso la Biblioteca Civica “G. B. Duso”: di questi cinque hanno scelto di presentare la loro tesi in pubblico. Dopo vari incontri per coordinare testo e slide, cercando di rendere più fruibili le tesi per la presentazione, abbiamo messo a punto le serate, che si sono svolte i venerdì tra marzo e aprile 2018.

Il Giornale di Vicenza 22/03/2018

Luca Basso

Grazie a LaureatInLuce ho potuto raccontare i miei obiettivi futuri, di capire in che posizione mi trovavo in quel momento e a quanta distanza si trovava il mio prossimo traguardo. A due anni di distanza posso dire di avercela fatta, grazie anche alla consapevolezza lasciatami da questo progetto.

Luca Basso, laureato in comunicazione.

Il papiro di Luca Basso, laureato in comunicazione.
Luca Basso, allora infortunato e con le stampelle, durante la serata dedicata alla sua tesi sulla storia del giornalismo della Formula 1 dai giornali ad internet.
Raffaella Dal Sasso, giornalista, responsabile ufficio stampa del Comune di Bolzano Vicentino e fino al 2011 direttore responsabile della testata radiofonica Radio Oreb, racconta a Luca Basso la sua esperienza.
Marilisa Pettinà, Assessore alal Cultura di Bolzano Vicentino, Alessandro Pennasilico, Raffaella Dal Sasso, Licia Poncato e Luca Basso.

Andrea Craighero

Partecipare a questa iniziativa è stata un’esperienza coinvolgente e che mi ha veramente permesso di mettermi alla prova. (…) Con Giovani Talentosi ho avuto modo prima di presentare in una serata la mia tesi di laurea e successivamente di curare una serata dedicata al benessere: è stato fantastico!

Andrea Craighero, laureato in psicologia.

Andrea Craighero, laureato in psicologia, durante la serata test, si confronta con la dott.ssa Laura Gobbo, psicoterapeuta ad indirizzo familiare, che nella serata del 23 marzo ha raccontato la sua esperienza lavorativa dopo la laurea in psicologia.
Andrea Craighero tra Alessandro Pennasilico e Licia Poncato di LIfe in Progress.

Jessica Rizzotto

È stata proprio una bella esperienza poter condividere a voce il mio percorso di studi e poter raccontare il mio progetto di tesi, nonché i miei sogni professionali futuri. Un caro pensiero a Licia ed Alessandro che hanno sempre creduto in questo progetto, non trascurando neppure gli aspetti più conviviali.
Grazie di cuore.

Jessica Rizzotto, laureata in psicologia e scienze cognitive.

Durante la serata del 20 aprile Jessica Rizzotto, nella foto con il sindaco di Bolzano Vicentino Daniele Galvan, riceve l’attestato di partecipazione a LaureatInLuce e un buono spesa offerto dai Magazzini Berton.
Tutti i laureati hanno consegnato una copia della tesi all’Assessore alla Cultura Marilisa Pettinà,
per creare il primo archivio delle tesi in biblioteca a Bolzano Vicentino.

Gianluca Faggionato

È un’occasione unica per conoscere lavori, progetti, idee dei ragazzi del nostro territorio e creare dei momenti di condivisione.
Un ringraziamento speciale ad Alessandro e Licia per aver ideato ed organizzato questa splendida iniziativa!

Silvia Secondin

Ho avuto l’occasione di argomentare il progetto di laurea, percependone la valorizzazione. La serata è un’opportunità per condividere i propri elaborati a cui, solitamente, sono riservati solo 10 minuti durante l’esposizione delle tesi all’università e un’opportunità per condividere con altri giovani il proprio ingresso nel mondo del lavoro.

Tutti i LaureatInLuce di Bolzano Vicentino

Tutti i LaureatInLuce di Bolzano Vicentino: da sinistra Silvia Secondin, Luca Basso, Gianluca Faggionato, Alessandro Pennasilico, il sindaco Daniele Galvan, l’Assessore alla Cultura Marilisa Pettinà, Licia Poncato, Jessica Rizzotto e Andrea Craighero.
Il Giornale di Vicenza 22/04/2018