LICIA: IL TEATRO E IL CONTATTO CON L’ANIMA

Credo che dentro di me conviva una molteplicità di aspetti e talenti che ho imparato a conoscere e continuo a scoprire.

Credo che la mia anima si sia incarnata per evolvere attraverso esperienze di vita e incontri con altre anime in cammino.
Credo che in me ci sia un immenso potenziale a cui sto imparando ad attingere superando i miei limiti fisici e mentali.
Credo che attraverso le relazioni con gli altri il mio “Io” vive l’esperienza di chi è, così imparo a conoscermi sempre di più.
Credo e ascolto le voci interiori che mi indicano la strada e che riconosco come Guide. 

Già da piccola io organizzavo spettacoli scrivendo i testi e mettendoli in scena con chiunque attraversasse il mio cammino.
Ho iniziato con i miei cugini e poi ho continuato con i ragazzini dei gruppi parrocchiali, i genitori con i loro figli, gli adolescenti, i giovanissimi, i giovani e gli adulti.
La mia massima soddisfazione era scrivere la sceneggiatura e guidare gli attori alla messa in scena.
La sfida più grande è stata trovare persone lontane dal mondo del teatro e portarle sul palco, avendo intravisto potenzialità che loro nemmeno sospettavano di avere.
Era come portarli a navigare nel mare della cultura, prima insegnando loro a nuotare.
Molti di loro hanno poi coltivato le risvegliate passioni e io ne sono felice.

La magia e la poesia del teatro mi hanno sempre accompagnato anche quando ho iniziato a proporre percorsi tematici come ad esempio VOICE ON dedicato a scoprire se stessi attraverso la propria voce. Sempre, sotto i miei occhi avviene il miracolo alchemico: le persone vivono dentro di sé un cambiamento e nulla sarà più come prima.

In sintesi ecco le linee generali del mio modo di vedere e sentire il teatro:
✸ Condivisione con gli attori di ciò che si è, si sente, si pensa, si vive, si spera, si vuole, si ama.
✸ Condivisione della noia di memorizzare un testo, dell’impegno che richiede la messa in scena, dei lampi di genio che gli attori o il regista hanno mentre si procede.
✸ Condivisione di un testo-racconto che si realizza e cresce sotto gli occhi.
✸ Condivisione del frutto di ciò che è maturato tra attori e regista, con il pubblico che è l’elemento finale del percorso
✸ Condivisione di una splendida opportunità, di un viaggio, di un percorso che ci rende più ricchi, più umani… più desiderosi di condividere.

E tutto ciò per me è magia e alchimia!